martedì 13 ottobre 2015

Attraverso la luce del tempo + BDW, un grande successo fatto non solo di numeri!

E' passata poco più di una settimana dalla conclusione della prima edizione della Bologna Design Week e con essa, dell'esposizione Attraverso la luce del tempo. Esposizione che mi ha visto partecipe come membro del team di progetto e responsabile della comunicazione.



Un grande successo di pubblico e di critica per la prima edizione della kermesse bolognese dedicata al design, che ancora continua a far parlare riviste e operatori del settore. 

Ecco alcuni dati...
32 testate giornalistiche presenti alla conferenza stampa di apertura del 29 settembre
rassegna stampa con oltre 400 pubblicazioni
circa 35.000 visitatori per la Bologna Design Week
oltre 3.000 visitatori per la nostra esposizione Attraverso la luce del tempo
225 partecipanti tra showroom, gallerie d'arte, studi di progettazione, negozi e inedite location
oltre 250 Eventi (design exhibition, convegni, cocktail, vernissage, design talks, workshop è proiezioni)
25.000 mappe cartacee distribuite
250 vetrofanie
30 totem informativi sparsi nel centro storico di Bologna
sito web con quasi 40.000 visitatori unici nell'ultimo mese, 150.000 pagine viste e oltre 400 sorgenti di traffico da link presenti su siti esterni che hanno parlato di Bologna Design Week
oltre 50 articoli pubblicati nel blog ufficiale 
13 video prodotti
1 Press Point presso Galleria Cavour spazio Gianpaolo Gazziero
4 Info Point: Galleria Cavour, Campogrande Concept, ex atelier Corradi e Corte Isolani

Un grande plauso va ovviamente all'intera organizzazione della Bologna Design Week ideato da Youtool e da quanti hanno creduto nella possibilità di riempire Bologna di design.


Per quanto riguarda la nostra esposizione Attraverso la luce del tempo, è stata una conquista. Una sfida che alcuni professionisti hanno affrontato con serietà e determinazione, e allo stesso tempo con molta umiltà. Un lungo periodo che ha richiesto energie e sacrifici, ma che è stato ricompensato da tanti, tantissimi apprezzamenti. Ma ancor di più perché è riuscita a regalare incontriconfrontirelazioni amicizie al team e ai giovani designer che hanno esposto i loro prodotti presso l'ex atelier Corradi
Sicuramente questa esposizione è stata per tutti, occasione e momento di approfondimento e di crescita, dal punto di vista professionale ed umano.
Un belvedere privilegiato per osservare da vicino il mondo del design e, perché no, un luogo dal quale tracciare nuove rotte per il futuro.

Il team di Attraverso la luce del tempo
da sinistra Giorgio De Luca, Lorena Zuniga, Fernando Neri,
Michele Levis, Antonio Peruzzi

E allora ecco l'augurio che faccio personalmente ad ogni designer intervenuto, ad ogni ospite incontrato, a Cavallo Spose che ci ha ospitato, all'architettocuratrice Lorena Zuniga ed a Michele, Fernando e Antonio, gli altri membri del team dell'esposizione Attraverso la luce del tempo, all'architetto Francisca Pulido in rappresentanza della Scuola di Design dell'Università Finis Terrae, all'intera organizzazione della Bologna Design Week (sintetizzo così perché la lista sarebbe davvero lunga e non vorrei dimenticare nessuno): raccogliete nuove sfide ed affrontatele, mettendo in campo tutti i vostri talenti per veder realizzati i vostri obbiettivi ed i vostri sogni.
E se le cose non dovessero andare proprio come speravate, come vi eravate immaginati, come avevate sognato, ricordatevi che nella vita non è importante il traguardo finale ma il percorso che si compie per arrivarvi.

A questo punto non mi resta che una parola da aggiungere a tutto questo. Una parola dedicata a chi ho incontrato durante questa avventura, a quelli con cui ho collaborato, ai tanti che sono venuti a trovarci o che semplicemente hanno letto di noi... 
GRAZIE!



giorgio de luca