giovedì 1 febbraio 2024

Mail Art - gira e rigira

 Aggiornamenti delle mail art, che girano e rigirano, partono e arrivano.
(da settembre 2023 a gennaio 2024)




 Partono 
















 





 Arrivano 


 



 




domenica 28 gennaio 2024

Mostra fotografica dedicata a Dorothea Lange, L'altra America.

Splende il sole e nonostante il freddo ci avventuriamo tra le vie di Bassano del Grappa fino a raggiungere i Musei Civici per visitare la mostra fotografica dedicata a Dorothea Lange dal titolo L'altra America.




Dorothea Lange



L'intera opera fotografica è una denuncia delle migrazioni avvenute negli Stati Uniti e delle conseguenti forme di povertà e di una cultura popolare contadina.
Forte ed evidente la differenza tra la città e la campagna, tra il caos ed il silenzio, tra l'agio e la comodità ed il nulla dei poveri impiegati nella coltivazione e raccolta del cotone o delle altre colture.
Zone abbandonate, devastate dai fenomeni estremi della natura come le tempeste di sabbia che cambiano e danneggiano il territorio. Zone depresse, zone povere, zone di profonda crisi economica.
Reportage che parlano degli ultimi, dei più poveri, degli esiliati.






Il fascino della fotografia in bianco e nero esalta i tratti dei volti stanchi, delle mani rovinate dalle fatiche del lavoro, dei sorrisi dei bimbi, delle madri e dei padri disperati e speranzosi.

Al termine della visita ci spostiamo nell'area dedicata alla Pinacoteca dove sono esposte varie opere tra gessi e statue del Canova, quadri e opere di vari autori su cui spicca Jacopo da Bassano.

Riprendiamo la via del ritorno concludendo una giornata bricca di bellezza, di sguardi, di sorrisi e molte emozioni belle.


21 gennaio 2024

gdl


giovedì 25 gennaio 2024

Il 2024 inizia a Firenze...

Nei primi giorni di questo 2024 con la mia piccola Greta sciamo scesi in Toscana da amici e abbiamo avuto l'occasione di prenderci una giornata per vagare per Firenze.
Firenze risulta come sempre bellissima seppur affollata di turisti per il periodo natalizio.
Ci perdiamo tra le vie della città che profuma di cultura e di arte, perdendoci tra palazzi, luci, colori e profumi.
Il tempo ci limita, non potendo entrare nelle varie location che sicuramente ci avrebbero aperto a segreti nascosti, ma ci siamo arricchiti gli occhi di bellezza!





 


 



 





















 











Arrivederci Firenze!

Giorgio e Greta